Lavoretti Domestici? Ecco Quali Svolgere in Base all’Età!

 

 

Ciao Mamme!

 

 

 

Ultimamente leggo un po’ in giro opinioni più o meno condivisibili sul dare dei piccoli lavoretti domestici ai bambini per educarli ad aiutare in casa.

Io condivido l’idea e credo che sia giusto, sia per stimolarli ad essere autonomi, sia per educarli alle buone maniere e abitudini.

 

 

 

 

Quindi, che lavoretti possono eseguire i nostri cuccioli?

 

 

 

 

Ecco stilata una veloce lista suddivisa per fasce di età che si può seguire e provare con i nostri bambini!

 

 

 

Partiamo dai 2 anni.

 

 

 

 

  • A 2-3 anni sono in grado di riporre i giochini nella loro cesta. È importante educarli a questa attività per fargli capire che ogni cosa in casa ha un posto preciso e  che, in questo caso  i giochini, possono essere usati e riposti. Anche fargli mettere i vestitini sporchi nella cesta della biancheria può essere utile. Probabilmente inizialmente qualche gioco penzolerà fuori dalla cesta, ma congratulatevi con loro: li stimolerà e li farà sentire autonomi.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

  • A 4-5 anni è il momento di farli sentire responsabili: se avete degli animali domestici, potreste fargli dare da mangiare, oppure fargli innaffiare le piante. Un’altra attività che li potrebbe fare anche divertire se presentato come un gioco è apparecchiare la tavola con gli oggetti più leggeri e meno pericolosi, momento indispensabile di ogni famiglia!

 

 

 

 

 

 

  • I 6-7 anni, età in cui iniziano le scuole elementari, sono gli anni dei veri primi lavoretti: possono iniziare ad aggiustare il proprio letto la mattina! Questo può essere banale forse, ma farà loro iniziare la giornata in maniera diversa! Anche svuotare le buste della spesa può essere un aiuto che li farà sentire più responsabili e utili.

 

 

 

 

 

  • Dagli 8 ai 12 anni vi potranno aiutare invece con i panni da piegare e rimetterli a posto oppure iniziare a passare l’aspirapolvere e spolverare qualche mobile, svuotare la lavastoviglie o asciugare le stoviglie bagnate e riporle a posto.

 

 

 

 

 

 

  • Infine, dai 13 anni in su potranno aiutarvi con i fratellini più piccolini, facendogli da baby sitter e giocando con loro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Crescendo con delle regole, magari anche scritte e visibili a tutti, seguendo l’esempio dato dai genitori e da tutti i membri della famiglia, far eseguire queste piccole mansioni farà solamente bene alla crescita e alla formazione di ogni bambino. Impareranno che ci sono delle regole da rispettare e  dei compiti da svolgere, non  per ricevere qualcosa in cambio, ma sopratutto per avere senso di responsabilità e di autosufficienza.

 

 

 

 

Presentate ogni cosa come un gioco e compiacetevi con loro. Se qualcosa non è eseguita nella maniera corretta, aiutateli a capire dov’è l’errore e siate il meno presenti possibili quando svolgono un compito: li farà sentire più sicuri e utili!

 

 

Inoltre: seguite le loro inclinazioni. Esempio: se a un bimbo piace cucinare, non ditegli che è da “femmina” o non abbiate paura che sporchi in giro. Lasciamoli fare le cose in maniera naturale.

 

 

 

Spero vi sia utile il mio pensiero!

 

Un abbraccio grande a tutte, 

Mamma Racconta Storie

 

 

All Rights Reserved – © Copyright

 

 

3 commenti su “Lavoretti Domestici? Ecco Quali Svolgere in Base all’Età!

  1. Leggere Maria Montessori è stato illuminante per me per quanto riguarda cosa possono fare i bambini fin da piccoli in casa. Bisogna approfittare del momento quando loro vogliono imitarci e chiedono a gran voce di aiutare.

  2. Avendo poco tempo quando rientro dal lavoro, cerco di coinvolgere il mio bambino di 3 anni e mezzo in alcune faccende domestiche per farle insieme e devo dire che spesso partecipa volentieri. Questo è anche un modo per trascorrere del tempo insieme promuovendo le cose che preferisce fare come la spesa, svuotare e riempire la lavatrice, cucinare una torta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *